Le pesche dolci di Acquaviva Picena

Acquaviva Picena, caratteristico borgo situato sulla collina alle spalle di San Benedetto del Tronto, è celebre per il suo artigianato locale (basti pensare alle pagliarole) e per l’enogastronomia: oltre alla produzione di olio e vino, tra cui il Rosso Piceno Superiore ed il bianco Falerio dei Colli Ascolani, troviamo infatti salami, lonze, fegatini con le uova, le pappardelle alla papera e tante altre specialità da poter gustare o negli agriturismi disseminati nel suo territorio, o nei ristoranti del centro storico.
Per i palati più golosi, la tradizione acquavivana propone dolci come gli spumini, i crostini alle mandorle e le famose “pesche dolci”, ovvero paste frolle con ripieno di cioccolata e bagnate di alchermes, liquore che conferisce loro quel caratteristico colore rosato. Ed è delle pesche che oggi vi parliamo.

pesche-dolci-acquaviva-picena

Gli ingredienti:

  • 3 uova
  • 150 gr. di zucchero
  • 150 gr. di burro
  • 1/2 bicchiere di latte
  • scorza di limone grattuggiato
  • 1 bustina di lievito
  • farina q.b. (circa 6/700 gr., a seconda del grado di fragranza desiderato)
  • Nutella
  • Alchermes

Il procedimento: 

– Disponete in un’ampia ciotola la farina, lo zucchero,il lievito e la vanillina, con al centro il burro tagliato a tocchetti, le uova e la buccia di limone grattugiata.

– Impastare il tutto ed aggiungere il latte fino ad ottenere una massa abbastanza morbida

– Formare con l’impasto tante palline grandi, ad occhio, come una noce. Adagiatele su una teglia da forno ben distanziate l’una dall’altra e infornatele per 15/20 minuti a 180° (il forno deve essere già preriscaldato)

– Una volta terminata la cottura, spalmate sulla parte di piatta di ogni semisfera la cioccolata. Coprite con un’altra semisfera e fate aderire

– Preparate una ciotola con l’alchermes e un piattino con lo zucchero. Immergete prima la peschetta nell’uno e poi rotolatela nel piattino per zuccherarla

– Mettete le pesche in frigorifero per un’ora… e poi saranno pronte da gustare!

 

La video-ricetta:

Seguici su Twitter

  • ...loading...

Seguici su Facebook

Realizzato col contributo di...

© Mare del Piceno
Tutti i diritti riservati